Giappone intende trasformare Luna in impianto di energia solare

28 Novembre 2013, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – La Shimizu Corporation, un’azienda di architettura e ingegneria giapponese, ha in mente un piano per trasformare la Luna in un gigantesco impianto di energia solare.

È Inhabitat a riportare l’idea, che consisterebbe nel costruire una serie di pennelli solari lunghi circa 11 mila km e larghi circa 19 km sulla superficie lunare.

Essendo un lavoro molto complesso e di difficile realizzazione, hanno pensato all’uso di robot aiutati da una supervisione da parte degli uomini.

Una volta realizzato questo ipotetico impianto, potrebbe essere usato per inviare continuamente energia solare sulla Terra, grazie all’uso di laser e onde elettriche. Da Shimuzu pensano che si potrebbero ricevere continuamente 13 mila terawatt di energia, per fare un paragone, negli Stati Uniti in tutto il 2011 si sono generati solamente 4,100 terawatt di energia.

Un piano di difficile realizzazione, certo, però potenzialmente utile, in quanto potrebbe risolvere molti problemi sul nostro pianeta.