Giappone: e’ fermo da 20 anni, e ora rischia “una fase di calma”

10 Settembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

L’economia giapponese potrebbe entrare in fase di stallo nel prosieguo del 2010, a causa in parte del forte apprezzamento del yen. Lo indica il ministro dell’Economia, Satoshi Arai, commentando i dati sulla revisione al rialzo del Pil del secondo trimestre e le ipotesi sull’evoluzione della congiuntura.

‘Siamo consapevoli che esistono rischi al ribasso, tra cui la possibilita’ che l’economia entri in una fase di calma’, spiega nel corso della conferenza stampa.