Germania: prima asta con tassi negativi. Il 5 anni scende fino a -0,10%

26 Febbraio 2015, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Il titolo di stato con scadenza a due anni della Germania (noto con il nome di Schatz) segnala stamattina un rendimento negativo a -0,237%, mentre i tassi sui titoli a cinque anni (Bobl) scendono fino a -0,10%. Il decennale, da parte sua, è calato ai minimi di sempre di 0,29%.

Ieri, per la prima volta in assoluto gli investitori di titoli di Stato tedeschi hanno dovuto pagare per erogare prestiti a cinque anni alla Germania. Berlino ha collocato infatti bond a cinque anni per un valore di 3,3 miliardi di euro, a tassi di interesse negativi, pari a -0,08%.

Altri bond dell’Eurozona hanno visto i loro rendimenti scendere ai minimi record nella seduta odierna, complici le prospettive di crescita economica debole, i timori sulla deflazione, e il lancio imminente del programma di QE varato dalla Bce.

Ma il minimo record è stato testato anche dai tassi sui Bot semestrali. Il Tesoro Italiano ha collocato 7 miliardi di Bot a sei mesi, con rendimenti scesi al minimo storico dello 0,09% dallo 0,16% di gennaio. Il rapporto bid to cover è salito a 1,81 da 1,74 precedente. E sul mercato secondario, i BTP decennali rendono l’1,44%, a un altro minimo record.

E intanto la Repubbica scrive che “come ha ricordato la Corte dei Conti in un rapporto sul bilancio pubblico, riprendendo uno studio del Cer di cui ha dato conto Repubblica, dal solo Qe potrebbero arrivare risparmi della spesa per interessi superiori a 6 miliardi nel 2015”. (Lna)