GENERAL MOTORS: RILANCIO DEI CREDITORI

30 Aprile 2009, di Redazione Wall Street Italia

Gli obbligazionisti di General Motors avrebbero intenzione di presentare una contro-offerta alla task force dell’auto del presidente Obama. Lo scrive la Bloomberg.

Secondo una fonte vicina al comitato che rappresenta i creditori, l’intenzione sarebbe quella di respingere l’offerta, avanzata da Gm il 27 aprile, di scambiare i loro titoli con una quota del 10% nel capitale.

Il comitato sarebbe invece intenzionato a chiedere,in cambio dei 27 mld di crediti avanzati verso la societa’,il 51% di Gm.