Gartman ottimista su azionario, dice di vendere oro

9 Luglio 2018, di Mariangela Tessa

La guerra commerciale ha depresso i mercati, ma l’azionario ha ancora buone possibilità di rialzo. Ne è convinto Dennis Gartman, noto strategist del settore delle materie prime, che in una nota di venerdì si è detto bullish sulle Borse. Nonostante le quotazioni siano ancora alte, “i mercati rimbalzeranno ancora, grazie al fatto che l’economia americana sta andando a gonfie vele spinta soprattutto dal buon andamento dell’occupazione”.

Gartman ha sottolineato a questo proposito che:

“Il rapporto sulla situazione occupazionale di venerdì non ha certo fatto nulla per inibire il “rimbalzo” che sta avvenendo mentre scriviamo, e siamo ancora più impressionati dalla capacità collettiva del mercato globale di reggere a notizie geopolitiche malate dalla penisola coreana”.

Allo stesso tempo, Gartman suggerisce di vendere l’oro.  Solo una settimana fa, Gartman, noto a Wall Street per non avere un grande fiuto, diceva l’opposto. In pratica consiagliava di vendere azioni ad ogni fase di rialzo.

E proprio per via della sue “doti” di sbagliare le previsioni, gli analisti del sito di finanza americano, SeekingAlpha, ironizzano a proposito del suggerimento di liquidare posizioni nell’oro:

“Questa è una vera manna dal cielo per gli investitori di metalli preziosi. Dennis Gartman è uno dei più grandi contrarian che abbiamo osservato in oltre 35 anni di attività  nei mercati finanziari e degli investimenti. Ha una notevole capacità di reggere ogni forma di imbarazzo considerato che sbaglia sitemanticamente su qualsiasi investimento. Le sue previsioni stanno diventando leggendarie”.