Garage Italia di Lapo Elkann punta sugli NFT

17 Maggio 2021, di Lorenzo Manusardi

La tecnologia degli Nft (Non-fungible token) sembra nata apposta per affiancarsi a progetti come quello di Garage Italia. L’hub creativo fondato da Lapo Elkann nel 2017 infatti ha – da sempre – avuto un’anima fortemente digitale e cross-mediale.
Per questo, la possibilità di unire a un concept fisico e materico come personalizzazione e restomod di auto, quello di una firma di autenticità e unicità anche digitale come gli NFT, sembra proprio un connubio perfetto.

Il boom degli NFT

L’utilizzo degli NFT è davvero esploso nelle ultime settimane in tutti i settori che trattano beni od opere digitali. I Non-fungible token sono infatti una sorta di certificazione di autenticità e unicità che vengono apposti a una blockchain di un prodotto quando non è più possibile dimostrare o garantire la sua unicità (come appunto nel caso dell’ambito digitale).
Sono diventati ormai celebri casi come la vendita di un NFT rappresentante l’opera d’arte digitale Everydays: The First 5000 Days, dell’artista Beeple battuto a marzo dalla casa d’aste Christie’s per 69,3 milioni di dollari. Ma poi, NFT per video di Kate Moss, dei campioni del basket NBA o di Eminem; fino all’ultimo caso di un Redattore del New York Times che ha messo in vendita, per la cifra di 560.000 $ gli NFT di un suo articolo.
Auto fisiche e digitali
È quindi con ottimo tempismo che si è mossa l’azienda di Lapo Elkann. Le auto che verranno personalizzate – fisicamente – da Garage Italia, da oggi avranno anche un corrispettivo digitale rappresentato da un token NFT, unico, immutabile e non manipolabile, che avrà lo scopo di rappresentare la certificazione della processo creativo della “casa” e l’unicità della personalizzazione voluta dal cliente.

Lapo Elkann, fondatore e creative chairman di Garage Italia, ha voluto sottolineare proprio questo aspetto. “La creatività, l’unicità e l’originalità sono da sempre asset fondamentali per Garage Italia. Questo approccio alla tecnologia blockchain è perfettamente in linea con il suo Dna di recettore di nuove tendenze e sono orgoglioso di portare questa innovazione tecnologica nel settore automotive”.

Il progetto Garage Italia

Situato in piazzale Accursio, Garage Italia Custom si trova nell’edificio della ex stazione di servizio Agip concepita dal grande architetto Mario Bacciocchi nel 1952 e caratterizzata da una forma aerodinamica, nello stile streamline statunitense.
Un vero e proprio hub di concetti e creatività dedicato al mondo delle auto, nato nel 2017 da un’idea di Lapo Elkann che ha voluto dare una sua interpretazione in chiave contemporanea di un concetto coniato dal suo bisnonno Giovanni Agnelli: Fiat, Terra Mare Cielo. Garage Italia è infatti un connubio di più idee dove è rappresentata e mostrata l’eccellenza del movimento in tutti e tre gli elementi che ispirano cultura, sensi e stile: il tutto in un luogo esperienziale di 1700 mq dove vivere, gustare e ammirare le grandi eccellenze del Made in Italy come i motori, il design e il cibo. Garage Italia non è infatti solo una carrozzeria (in stile sartoriale, si intenda), ma anche uno spazio culturale per mostre, un bar e un ristorante stellato che si avvale di firme come Carlo Cracco, del designer e architetto italiano Michele De Lucchi e di Carlo Borromeo come responsabile creativo dell’azienda.