FUTURES USA: RIPRENDE IL TREND DISCENDENTE

19 Novembre 2008, di Redazione Wall Street Italia

Ad un’ora e mezza dall’apertura delle borse i contratti sugli indici Usa trattano in ribasso (vedi quotazioni a fondo pagina) il che lascia prevedere un avvio negativo per l’azionario.

Il rialzo messo a segno nella giornata di ieri grazie ad un solido recupero maturato nei minuti finali di scambi sembra cosi’ essere giunto gia’ a conclusione. Gli operatori monitoreranno da vicino gli ultimi aggiornamenti macro per valutare l’andamento dell’economia Usa.

Prima del suono della campanella saranno disponibili i numeri sui prezzi alla produzione, per cui e’ stimato un ribasso dello 0.8% nell’ultimo mese, e quelli relativi al comparto immobiliare con i nuovi cantieri edili che dovrebbe risultare in discesa del 5% rispetto al livelli del mese precedente. Il mercato delle case continua a rimanere debole, proprio ieri e’ stato rilasciato un rapporto che ha evidenziato un crollo della fiducia dei costruttori ai minimi storici.

Piu’ tardi in serata, alle 20:00 ora italiana, saranno infine diffusi i dettagli sulla riunione della Fed dello scorso 29 ottobre in cui fu deciso un abbassamento del costo del denaro pari allo 0.50%. I futures sui fed funds indicano che nel meeting di dicembre la Banca Centrale Usa potrebbe ritoccare i tassi (che al momento sono all’1.00%) di un altro mezzo punto percentuale.

Hai mai provato ad abbonarti a INSIDER? Scopri i privilegi delle informazioni riservate, clicca sul
link INSIDER

Sul fronte societario, sono attesi i numeri fiscali di LDK Solar, BJ’s Wholesale Club e Hot Topic tra gli altri. L’azienda di semiconduttori Kla-Tencor ha annunciato un taglio del 15% della forza lavoro.

L’agenzia TrimTabs nota che che nell’ultima settimana i nuovi programmi societari di riacquisto di azioni proprie sono ammontati ad un valore medio di $400 milioni al giorno, in ribasso del 90% rispetto allo scorso anno. Il fatto sarebbe da spiegare con il crollo generale del free cash flow per molte aziende.

Sugli altri mercati, in flessione il petrolio: i futures con consegna dicembre sono in ribasso di $0.21 a $54.18 al barile. Sul valutario, l’euro e’ in lieve recupero nei confronti del dollaro a quota 1.2645. In rimbalzo l’oro a $735.90 l’oncia (+$3.20). In progresso i Titoli di Stato Usa: il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ sceso al 3.43%.

Alle 14:00 (le 8:00 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P500 e’ in ribasso di 13.60 punti (-1.57%) a 853.00.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 segna -19.25 punti (-1.76%) a 1154.75.

Il contratto sull’indice Dow Jones perde 130 punti (-1.53%) a 8364.00.

parla di questo articolo nel Forum di WSI