Futures Usa positivi, ma di poco

3 Giugno 2010, di Redazione Wall Street Italia

A un’ora e mezzo dall’avvio delle contrattazioni i futures Usa viaggiano in territorio positivo, (vedi quotazioni a fondo pagina), lasciando intendere un avvio con il segno positivo. Gli incrementi sui derivati sono pero’ contenuti rispetto ai rialzi di circa il 2% che si osservano in Europa (massimi di due settimane) dopo che il Nikkei ha terminato con un +3.2%.

Il tutto accade all’indomani di una seduta che ha visto gli indici accelerare al rialzo nell’ultima parte della seduta grazie al recupero degli energetici. Per l’S&P 500 e’ stato il terzo maggior rialzo quest’anno. Il benchmark di Wall Street e’ il rialzo del 3.94% rispetto ai minimi toccati lo scorso 8 febbraio a 1054.74. Rispetto alla stessa data, quando aveva chiuso a 9908.30, il Dow e’ cresciuto del 3%.

Gli operatori hanno gli occhi puntati sul ricco calendario macro, soprattutto sul primo dato della giornata (alle 14:15 ora italiana) riguardante l’ADP Employment Report di Maggio. Secondo le stime di mercato, dovrebbero esser stati creati 70000 nuovi posti di lavoro. Se confermato, si tratterebbe del maggior risultato dal dicembre del 2007. Quindici minuti dopo tocchera’ alle richieste di sussidi di disoccupazione relative alla settimana conclusasi il 29 maggio: sono attese in calo per la seconda ottava consecutiva.

Sempre alle 14:30 attenzione alla produttivita’ (dato finale) del primo trimestre e alle 16:00 agli ordini alle fabbriche di aprile (visti in crescita di quasi il 2%). Alla stessa ora tocchera’ all’ISM non Manifatturiero di maggio, visto in crescita con il passo piu’ veloce degli ultimi 4 anni. Alle 16:30 e’ atteso il dato sulle scorte di petrolio.

Sugli altri mercati, nel comparto energetico le quotazioni del greggio sono in rialzo. I futures con consegna giugno segnano un +$0.36 attestandosi a quota $73.22 al barile. Sul valutario la moneta unica quota $1.2265 (+0.11%). L’oro cede $3.70 in area $1218.90 (-0.30%). Quanto ai Treasury, il rendimento sul benchmark decennale si trova al 3.39% dal 3.3340% di ieri.

Alle 14:00 (le 8:00 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P500 avanza di 3.80 punti (+0.35%) a 1101.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 segna un incremento di 4.25 punti (+0.23%) a quota 1883.

Il contratto sull’indice Dow Jones scambia in rialzo di 19 punti (+0.19%) a 10251 (nella mattinana era arrivato a guadagnare 50 punti).