FUTURES PIATTI, TENSIONI SU COMPARTO ENERGETICO

9 Luglio 2008, di Redazione Wall Street Italia

Ad un’ora e mezza dall’apertura delle borse i contratti sugli indici Usa sono poco variati (vedi quotazioni a fondo pagina) il che lascia prevedere un avvio sulla parita’ per l’azionario.

I listini potrebbero avere difficolta nell’estendere il forte rally di ieri a causa della ritrovata forza del petrolio, adesso sopra la soglia dei $137. A causa dei nuovi test condotti dall’Iran sul lancio di missili con gittata fino a 2000 chilometri (che potrebbero colpire Israele), le quotazioni dell’oro nero sono tornate a trattare al rialzo. Nel preborsa i futures con scadenza agosto segnano un progresso di $1.43 a $137.47 al barile. A stabilire la direzione del greggio nelle prossime ore potrebbero essere comunque i dati settimanali sulle scorte, che verranno pubblicati alle 16:35 ora italiana.

Hai mai provato ad abbonarti a INSIDER? Scopri i privilegi delle informazioni riservate, clicca sul
link INSIDER

Sul fronte societario, incoraggianti i primi segnali offerti da Alcoa (AA) sulla stagione degli utili. Il gigante dell’alluminio, componente del Dow Jones, ha riportato nell’after hour di ieri sera profitti in linea col consensus e ricavi migliori delle attese: il titolo e’ salito del 3%.

Nel comparto hi-tech, riflettori puntati su Google (GOOG) che potrebbe risentire invece della nota diffusa dal Wall Street Journal secondo cui i ricavi provenienti dal sito di video online Youtube si attesteranno a livelli inferiori alle stime della stessa societa’. Nel comparto finanziario, Merrill Lynch (MER) sembra vicina ad un accordo per la vendita della propria quota in Bloomberg e BlackRock.

Sugli altri mercati, sul valutario, l’euro e’ in lieve recupero sul dollaro a quota 1.5696. Arretra leggermente l’oro a $921.80 (-$1.50) l’oncia. In flessione i Titoli di Stato. Il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ salito al 3.91%.

Alle 14:00 (le 8:00 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P500 e’ in rialzo di 0.60 punti (-0.05%) a 1274.30.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 segna +4.00 punti (+0.21%) a 1872.50.

Il contratto sull’indice Dow Jones guadagna 6 punti (+0.05%) a 11381.00.

parla di questo articolo nel Forum di WSI