FUTURES: PERICOLO INFLAZIONE, MALE I SUSSIDI

1 Maggio 2008, di Redazione Wall Street Italia

A mezz’ora dall’apertura delle borse i contratti sugli indici Usa sono vicino alla parita’ (vedi quotazioni a fondo pagina) il che lascia prevedere un avvio poco mosso per l’azionario.

Poco incoraggianti i segnali emersi negli ultimi minuti dal fronte macro.
La spesa al consumo nel mese di marzo e’ cresciuta dello 0.4% in misura leggermente superiore al reddito personale salito dello 0.3%. Le attese degli analisti erano rispettivamente per un incremento dello 0.2% e dello 0.4%. L’indice dei prezzi al consumo e’ cresciuto dello 0.2% su base mensile, oltre le attese degli analisti che avevano previsto un rialzo piu’ contenuto pari allo 0.1%.

Le richieste di sussidio da parte dei senza lavoro sono aumentate inoltre di 35 mila unita’ a quota 380 mila. Il consensus prevedeva un valore di 365 mila posti. Domani sara’ diffuso il rapporto occupazionale per cui e’ attesa una nuova perdita dei posti di lavoro negli Stati Uniti per 75 mila unita’.
In calendario sono ancora presenti gli aggiornamenti sulla spesa per le costruzioni e sul comparto manifatturiero.

Hai mai provato ad abbonarti a INSIDER? Scopri i privilegi delle informazioni riservate, clicca sul
link INSIDER

Sul fronte societario, il colosso petrolifero
Exxon Mobil (XOM) ha riportato un incremento dei profitti di $10.89 miliardi (o $2.03 per azione), in netto rialzo rispetto allo scorso anno ma in calo rispetto al record storico registrato nel trimestre precedente. L’azione cede il 2.50% nel preborsa.

Sugli altri mercati, nel comparto energetico scende il petrolio. I futures con consegna giugno segnano un calo di $0.47 a $112.99 al barile. Sul valutario, euro in flessione rispetto al dollaro a quota 1.5476. Stabile l’oro a $874.90 l’oncia. In progresso infine i Titoli di Stato. Il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ sceso al 3.71%.

Alle 15:00 (le 9:00 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P500 e’ in ribasso di 0.30 punti (-0.02%) a 1385.70.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 segna +5.00 (+0.26%) a 1928.25.

Il contratto sull’indice Dow Jones perde 3 punti (-0.02%) a 12804.

parla di questo articolo nel Forum di WSI