FUTURES: MERCATI DEBOLI, OCCHI PUNTATI SULLA FED

24 Maggio 2005, di Redazione Wall Street Italia

A quasi due ore dall’apertura delle borse i contratti sugli indici Usa sono negativi.

Sui mercati pesano le prese di beneficio dopo i rally messi a segno nelle ultime giornate. Il Nasdaq ha guadagnato terreno per sette sedute consecutive; il Dow Jones e’ ai massimi da inizio aprile.

L’attenzione degli operatori e’ concentrata sulla Fed. Alle 20:00 ora italiana saranno pubblicate le minute relative all’incontro del 3 maggio sui tassi d’interesse. Osservati speciali saranno le eventuali indicazioni di una crescita dell’inflazione e delle prossime mosse della Banca Centrale Usa sulla politica monetaria.

Ulteriori pressioni arrivano dal petrolio, tornato ad avvicinarsi verso la soglia dei $50 al barile. Il contratto future con scadenza luglio guadagna 14 centesimi a quota $49.30. Lunedi’ ha guadagnato 51 centesimi; la scorsa settimana ha raggiunto un minimo di tre mesi a $46.20 al barile.

Sul fronte societario, sotto i riflettori Genentech. Il n. 2 al mondo del settore biotech ha annunciato che il farmaco sperimentale Lucentis, usato per il trattamento delle cause della cecita’ in persone anziane, ha fornito risultati molto positivi. La notizia pesa sulla societa’ rivale Eyetech Pharmaceuticals.

Interessanti novita’ dal settore energetico. Berkshire Hataway, la holding company cghe fa capo a Warrebn Buffett, acquistera’ Pacificorp (unita’ di Scottish power) per $5.1 miliardi.

Vedi decine di small e medium cap in forte crescita segnalate da
WSI nella rubrica Titoli Caldi, una delle 11 sezioni in tempo reale
riservate agli abbonati a INSIDER. Se non sei gia’ abbonato, clicca sul
link INSIDER

Sugli altri mercati sono in rialzo i titoli di Stato. Il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ al 4.03% contro il 4.06% della chiusura di lunedi’. L’oro e’ in rialzo di $2.4 a $419.3 all’oncia e l’euro viene scambiato a 1.2624 contro il dollaro.

Alle 13:45 (le 7:45 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 e’ in ribasso di 3.6 punti (-0.30%) a 1192.6 punti.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 arretra di 7 punti (-0.45%) a 1532 punti.

Il contratto sull’indice Dow Jones e’ in calo di 32 punti (-0.32%) a 10508 punti.