FUTURES IN LIEVE PROGRESSO, SU IL GREGGIO

16 Maggio 2008, di Redazione Wall Street Italia

Ad un’ora e mezza dall’apertura delle borse i contratti sugli indici Usa sono in lieve rialzo (vedi quotazioni a fondo pagina) il che lascia prevedere un avvio poco sopra la parita’ per l’azionario.

A stabilire la direzione dei listini nelle prossime ore potrebbero essere gli aggiornamenti sul mercato della case e sul sentiment dei consumatori. Per il mese di aprile e’ stimata una contrazione sia dei nuovi cantieri edili che delle licenze di costruzione. La fiducia delle famiglie americane (dato preliminare stilato dall’Universita’ del Michigan) dovrebbe mostrare un calo a 62 punti, il che rappresenterebbe il piu’ debole valore dal marzo 1982, quando l’economia era alle prese con una crescita lenta e un’elevata inflazione.

Nel comparto energetico, il petrolio ha ripreso a salire con forza. La scadenza dei contratti con consegna giugno costituisce un importante fattore che potrebbe contribuire a un’elevata volatilita’ nelle quotazioni. Un messaggio audio attribuito al leader di Al-Qaida, Osama Bin- Laden, relativo alla continuazione della guerra santa contro Israele e gli alleati, potrebbe influire sulle contrattazioni, cosi’ come il nuovo target emesso da Goldman Sachs sul prezzo dell’oro nero, pari a $149 al barile entro la fine dell’anno. Al momento i contratti con consegna giugno segnano un rialzo di $2.16 a $126.28.

Hai mai provato ad abbonarti a INSIDER? Scopri i privilegi delle informazioni riservate, clicca sul
link INSIDER

Sul fronte societario, potrebbero soffrire nell’arco dell’intera seduta tutti i titoli del comparto retail: gli analisti di Goldman Sachs hanno tagliato l’outlook sul settore proprio a causa delle implicazioni che l’aumento del greggio avra’ sulla spesa dei consumatori.

Continua ad occupare la scena il comparto hi-tech con Yahoo! (YHOO). Sembra che il presidente del portale Internet abbia respinto le richieste dell’investitore Carl Icahn; la societa’ ha inoltre annunciato un patto con il gruppo britannico WPP sulla gestione della pubblicita’ online.

Sugli altri mercati, sul valutario, l’euro guadagna nei confronti del dollaro a quota 1.5481. In progresso anche l’oro a $888.40 l’oncia (+$8.40). In lieve rialzo i Titoli di Stato. Il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ sceso al 3.83%.

Alle 14:00 (le 8:00 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P500 e’ in rialzo di 2.70 punti (+0.19%) a 1427.30.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 segna +2.25 (+0.11%) a 2038.00.

Il contratto sull’indice Dow Jones guadagna 18 punti (+0.14%) a 13014.

parla di questo articolo nel Forum di WSI