FUTURES: I COMPRATORI TORNANO A DOMINARE

di Redazione Wall Street Italia
19 Luglio 2005 13:45

A quasi due ore dall’apertura delle borse, i contratti sugli indici Usa sono positivi.

Dopo la battuta d’arresto di lunedi’, seguita a sette sedute ininterrotte di guadagni per l’S&P500, sui mercati americani tornano a dominare i compratori. Le notizie molto positive sugli utili societari continuano ad essere il principale catalizzatore degli ordini di acquisto.

In particolare, si sono rivelati nettamente migliori delle attese le trimestrali del colosso informatico International Business Machines (IBM) e della banca d’affari Merrill Lynch.

La seduta e’ ricca per quanto riguarda il numero di grosse societa’ che pubblicano i bilanci. Oggi in calendario prima dell’apertura la trimestrale della farmaceutica Johnson & Johnson (JNJ). Questa sera, dopo la chiusura, molto attesi sono i numenri di Intel, n.1 al mondo nel settore dei semiconduttori. Sempre dopo la chiusura sara’ la volta anche del colosso dei cellulari Motorola e del gruppo biotech Amgen.

Sotto i riflettori anche PepsiCo: alcune indiscrezioni riferiscono che la societa’ di bibite e snack potrebbe essere intenzionata a lanciare un’offerta di takeover per il gruppo alimentare francese Danone.

Il Wall Street Journal riferisce inoltre che Sanford Weill,
chairman di Citigroup, sta cercando di lasciare il giagante bancario ma il board dell’azienda lo sta osteggiando.

Sul fronte economico, alle 14:30 ora italiana saranno diffusi i dati su nuovi cantieri edili e licenze di costruzione.

Vedi decine di small e medium cap in forte crescita segnalate da
WSI nella rubrica Titoli Caldi, una delle 10 sezioni in tempo reale
riservate agli abbonati a INSIDER. Se non sei gia’ abbonato, clicca sul
link INSIDER

Sugli altri mercati, sono in lieve ribasso i titoli di Stato. Il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ al 4.23% contro il 4.22% della chiusura di lunedi’. Il petrolio guadagna 18 centesimi a $57.50, l’oro e’ in ribasso di $1.4 a $419.6 all’oncia e l’euro viene scambiato a 1.1963 contro il dollaro.

Alle 13:45 (le 7:45 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 e’ in progresso di 2.5 punti (+0.20%) a 1229 punti.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 guadagna 5 punti (+0.32%) a 1587 punti.

Il contratto sull’indice Dow Jones e’ in rialzo di 33 punti (+0.32%) a 10650 punti.