FUTURES: CONSUMATORI NEL MIRINO DEGLI OPERATORI

31 Ottobre 2006, di Redazione Wall Street Italia

A un’ora e mezza dall’apertura delle borse, i contratti sugli indici Usa sono leggermente positivi.

L’attenzione degli operatori oggi sara’ rivolta principalmente sulla fascia dei consumatori, soprattutto le deludenti comunicazioni di Wal-Mart ([[WMT]]) che potrebbero segnalare l’inizio di un cvambiamento di trned nella spesa di questi. Alle 16:00 ora italiana e’ atteso il dato sulla fiducia dei consumatori relativo al mese di ottobre, che dovrebbe risultare in espansione sulla scia dei bassi prezzi energetici.

Alla stessa ora sara’ disponibile anche il dato sul Chicago PMI mentre, prima dell’apertura, sara’ diffuso l’aggiornamento relativo all’Employment Cost Index.

Per quanto riguarda le trimestrali degne di nota, su tutte si evidenzia quella della conglomerata industriale Procter & Gamble ([[PG]]), che ha battuto le stime sugli utili per un centesimi, confermando l’outlook per i prossimi trimestri.

Tra i titoli in movimento, in forte rialzo Sirna Therapeutics, che ha visto il proprio valore raddoppiare in seguito all’annuncio di acquisto della societa’ da parte del colosso farmaceutico Merck. In rialzo anche le azioni del gruppo retail Target ([[TGT]]), dopo che il miliardario Warren Buffett ha reso noto l’acquisto di 5.5 milioni di titoli della societa’.

Nel comparto energetico, petrolio debole, non ancora in grado di recuperare dal duro colpo di ieri, in cui ha ceduto il 4%. Nelle contrattazioni elettroniche, i futures con scadenza dicembre segnnao un calo di a .

Vedi decine di small e medium cap in forte crescita segnalate da
WSI nella rubrica Titoli Caldi, una delle 8 sezioni in tempo reale
riservate agli abbonati a INSIDER. Se non sei gia’ abbonato, clicca sul
link INSIDER

Sugli altri mercati, sul valutario, in leggero calo l’euro a quota $1.2697. L’oro perde $2.30 a $605.10 all’oncia. Invariati i titoli di Stato. Il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ al 4.67%.

Alle 13:45 (le 7:45 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 guadagna 1.20 punti a 1384.40.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 segna +1.50 punti a 1738.25.

Il contratto sull’indice Dow Jones e’ in rialzo di 6 punti a 12128.