FUTURES: CALMA IN VISTA DEL LUNGO WEEK-END

26 Maggio 2006, di Redazione Wall Street Italia

A un’ora e mezza dall’apertura delle borse, i contratti sugli indici Usa sono contrastati.

Alle 14:30 ora italiana verranno diffusi gli importanti dati sull’inflazione, relativi al reddito personale e alla spesa al consumo. Poco piu’ tardi, intorno alle 15:50, verra’ rilasciato il dato definitivo sulla fiducia dei consumatori stilato dall’Universita’ del Michigan.

In una lettera, il cui contenuto e’ stato reso pubblico durante le ultime ore di scambi di ieri, il presidente della Fed, Ben Bernanke, ha affermato che le prospettive di lungo termine sull’inflazione continuano a rimanere sotto controllo. Ieri gli indici hanno registrato un buon rialzo grazie al dato sul Pil che ha confermato la crescita economica Usa e la mancanca di accelerazione dei prezzi.

La seduta odierna potrebbe essere caratterizzata da volumi di contrattazione relativamente bassi: molti operatori potrebbero evitare di aprire nuove posizioni in vista del lungo weekend, che si e’stendera’ fino a lunedi’ (Memorial Day). Oggi i mercati energetici e dei metalli chiuderanno in anticipo.

Gli analisti sono divisi sullo stato dell’azionario. Per molti il brusco sell-off delle ultime due settimane potrebbe essere arrivato al termine ed aver creato valide opportunita’ di entrata sui titoli societari; per altri il trend ribassista sarebbe destinato a proseguire nei prossimi mesi.

Sul fronte societario, i titoli delle societa’ petrolifere potrebbero avanzare grazie al recupero del prezzo del greggio (spintosi vicino ai $72). Nel settore retail, in evidenza Chico’s Fas, avanzato del 3% nel preborsa, sulla scia della trimestrale positiva.

Vedi decine di small e medium cap in forte crescita segnalate da
WSI nella rubrica Titoli Caldi, una delle 8 sezioni in tempo reale
riservate agli abbonati a INSIDER. Se non sei gia’ abbonato, clicca sul
link INSIDER

Sul valutario, l’euro e’ stabile nei confronti del dollaro a quota 1.2814. L’oro guadagna $4.50 a $653 all’oncia. In lieve calo i titoli di Stato. Il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ al 5.07%.

Alle 14:00 (le 8:00 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 e’ in ribasso di 1.10 punti a 1275.00.

Il contratto sull’indice Nasdaq e’ in rialzo di 0.25 a 1625.50.

Il contratto sull’indice Dow Jones guadagna 12 punti a 11243.