FUTURE USA: SI SALE SULL’EFFETTO SADDAM

15 Dicembre 2003, di Redazione Wall Street Italia

(WSI) NEW YORK – 15 DICEMBRE – A due ore dall’inizio delle contrattazioni, i future sugli indici americani sono tutti in rialzo.

Attenzione: da venerdì i dati sui future sono riferiti alla scadenza di marzo 2004.

La seduta odierna è ovviamente destinata ad essere dominata dall’effetto Saddam. La cattura del ex leader iracheno spinge al rialzo i mercati azionari di tutto il mondo.

Bene nel week end la borsa israelinana (l’unica aperta di domenica). Forte rialzo anche per Tokio che cresce oltre il 3%. In generale gli analisti si aspettano un euforia di breve durata in mancanza di dati macroeconomici che possa supportare questa ondata di ottimismo.

Per quanto riguarda i dati macroeconomici, l’unico report atteso per oggi è quello sull’attività manifatturiera dell’area di New York per il mese di dicembre (l’Empire State Index). Il mercato attende un numero in ribasso rispetto a novembre (35 contro 41)

Sul fronte valutario guadagna posizioni il biglietto verde con lo yen (XJY) che torna sopra quota 108 e l’euro (XEU) a ridosso della soglia di $1,22.

Tra le notizie da monitorare sul fronte societario attenzione alle nuove previsioni sul 2004 di Amgen (AMGN – Nasdaq) che potrebbero influenzare tutto il settore biotech.

Alle 13:30 (le 7:30 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 guadagna 11.40 punti (+1,06%), a 1084,00 punti.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 e’ in rialzo di 21,50 punti (+1,51%) a 1.444,00 punti.

Il contratto sull’indice Dow Jones sale di 100 punti (+1,00%) a 10.110 punti.

Sul mercato obbligazionario, l’ultima emissione del titolo del Tesoro USA a 10 anni fa registrare rendimenti al 4,27%.

Se vuoi i Futures che vedi in questa pagina IN TEMPO REALE, WSI li fornisce in una delle 12 sezioni riservate agli abbonati a INSIDER. Se non sei gia’ abbonato, utilizza il link INSIDER

Verificare le quotazioni dei titoli in movimento nel preborsa aggiornate in tempo reale cliccando BOOK USA