FUTURE USA SCHIERATI SUL FRONTE DEI GUADAGNI

10 Giugno 2003, di Redazione Wall Street Italia

A tre ore dall’inizio delle contrattazioni a Wall Street, i future sugli indici Usa sono tutti positivi.

In assenza di dati macroeconomici, il mercato sara’ influenzato dagli annunci societari che anticipano i risultati della prossima stagione degli utili. Dopo il profit warning di Motorola, oggi e’ stata la volta di Nokia che pur abbassando le stime sulle vendite ha confermato l’EPS atteso.

Unico appuntamento della giornata e’ l’audizione del Presidente della Fed Alan Greenspan alla Camera. Tema dell’incontro a Washington e’ la crisi sul mercato del gas naturale.

Alle 12:30 (le 6:30 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 guadagna 3,40 punti (+0,35%), a 980,50 punti.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 e’ in rialzo di 3,50 punti (+0,29%) a 1.201,00 punti.

Il contratto sull’indice Dow Jones sale di 23 punti (+0,26%), a 9.015 punti.

Sul mercato obbligazionario, l’ultima emissione del titolo del Tesoro USA a 10 anni fa registrare prezzi a 102,33 e rendimenti al 3,27%.

Verificare le quotazioni dei titoli in movimento nel preborsa aggiornate in tempo reale cliccando BOOK USA