FUTURE USA IN RIALZO,
NASDAQ 100 IN FUGA

6 Giugno 2003, di Redazione Wall Street Italia

A due ore dall’inizio delle contrattazioni a Wall Street, i future sugli indici Usa sono ancora positivi.

Dopo la sforbiciata al costo del denaro operata ieri dalla Bce, gli investitori torneranno a concentrarsi sulle prospettive del mercato statunitense. Crescono le aspettative di un nuovo taglio da parte della Fed, che secondo alcuni operatori potrebbe addirittura agire oggi se il dato sull’occupazione di maggio, atteso prima dell’apertura, dovessero rivelarsi eccessivamente negativi.

Il rapporto e’ composto dalle seguenti voci:

  • occupati del settore non agricolo
  • tasso di disoccupazione
  • paga oraria
  • settimana lavorativa media (media oraria)

Sempre sul fronte macroeconomico, a un’ora dalla chiusura dei mercati saranno resi noti i dati sul credito al consumo di aprile.

Alle 13:30 (le 7:30 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 guadagna 5,00 punti (+0,50%), a 993,50 punti.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 e’ in rialzo di 12,50 punti (+1,01%), a 1.246,50 punti.

Il contratto sull’indice Dow Jones sale di 47 punti (+0,52%), a 9.087 punti.

Sul mercato obbligazionario, l’ultima emissione del titolo del Tesoro USA a 10 anni fa registrare prezzi a 102,27 e rendimenti al 3,30%.

Verificare le quotazioni dei titoli in movimento nel preborsa aggiornate in tempo reale cliccando BOOK USA