FUTURE: SEGNALI POSITIVI PER LA SEDUTA ODIERNA

16 Marzo 2004, di Redazione Wall Street Italia

A due ore dall’inizio delle contrattazioni, i future sugli indici americani sono in rialzo.

Favoriscono il moderato buonumore dei mercati alcune cifre incoraggianti dal fonte utili e le nuove notizie di fusioni societarie.

La conglomerata industriale 3M dopo la chiusura della borsa di lunedi’ ha espresso ottimismo sui risultati del primo trimestre e del 2004, che saranno favoriti dalla crescita della domanda e dal dollaro debole.

BancWest, divisione di BNP Paribas, acquisira’ Community First Bankshares per unq cifra di circa $1.2 miliardi, offrendo un premio del 15% sul prezzo delle azioni di quest’ultima.

Sul fronte macroeconomico, alle 14:30 ora italiana saranno pubblicati i dati di febbraio sui Nuovi Cantieri Edili. Gli economisti prevedono un dato di 1.93 milioni di unita’.

Cresce intanto l’attesa sulla riunione del FOMC, il braccio operativo della Fed, in calendario alle 20:15. Gli operatori prevedono che la Banca Centrale Usa lascera’ i tassi all’1%, ai minimi di 46 anni, ma faranno molta attenzione ai commenti di Greenspan sui progressi della ripresa Usa, in generale, e del mercato del lavoro, in particolare.

Alle 13:30 (le 7:30 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 e’ in rialzo di 4.00 punti (+0.36%) a 1.109,00 punti.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 guadagna 6.50 punti (+0.46%) a 1.414,00 punti.

Il contratto sull’indice Dow Jones e’ in progresso di 43 punti (+0.43%) a 10.140.

Sul mercato obbligazionario, l’ultima emissione del titolo del Tesoro USA a 10 anni fa registrare rendimenti al 3.75%.

Sul fronte valutario, nella prima mattinata a New York il cambio euro/dollaro e’ 1.2351.