FUTURE: PREVALGONO LE PRESE DI PROFITTO

8 Maggio 2003, di Redazione Wall Street Italia

A tre ore dall’inizio delle contrattazioni a Wall Street, i future sugli indici Usa sono in ribasso.

In assenza di utili societari di rilievo a tenere banco sul mercato sara’ la decisione sui tassi attesa in Europa. Sul fronte macro, alle 8.30 E.T. (14.30 italiane) il consueto appuntamento settimanale sulle richieste di sussidi alla disoccupazione.

Alle 14.30 E.T. (20.30 italiane), la Fed rendera’ note le minute delle riunioni riguadanti le decisioni sui tassi. Considerato il momento di grande incertezza sul fronte della politica monetaria, il materiale sara’ analizzato molto attentamente dal mercato.

Alle 12:30 (le 6:30 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 perde 2,60 punti (-0,28%), a 926,90 punti.

Il contratto sull’indice Nasdaq e’ in ribasso di 4,50 punti (-0,39%), a 1.135,00 punti.

Il contratto sull’indice Dow Jones scende di 31 punti (-0,36%), a 8.517 punti.

Sul mercato obbligazionario, l’ultima emissione del titolo del Tesoro USA a 10 anni fa registrare prezzi a 101,24 e rendimenti al 3,67%.

Verificare le quotazioni dei titoli in movimento nel preborsa aggiornate in tempo reale cliccando BOOK USA