FUTURE: I CONTRATTI PASSANO IN TERRITORIO NEGATIVO

28 Febbraio 2005, di Redazione Wall Street Italia

A mezz’ora dall’apertura delle borse i future sugli indici Usa sono passati in territorio negativo.

Anche oggi continuano a tenere banco le notizie fusioni societarie, un segnale positivo per l’andamento delle borse. Il nuovo rincaro del petrolio, a un soffio dai $52 al barile, e l’esplosione di nuove violenze in Medio Oriente frenano pero’ gli ordini di acquisto. Gli operatori non si sbilanciano, inoltre, in vista dei dati macro.

Per quanto riguarda l’attivita’ di merger, May Department Stores ha accettato di essere acquisita da Federated Department Stores per una cifra che si aggira intorno agli $11 miliardi.

La societa’ di trasporti Yellow Roadway ha annunciato l’intenzione di acquisire USF Corp per $1.37 miliardi in cash e azioni. Nel settore telecom, il Wall Street Journal riporta che Qwest Communications potrebbe modificare la proposta per il takeover di MCI se quest’ultima si dimostrasse aperta alle trattative.

Il gruppo retail Pathmark Stores e’ in trattativa per essere acquisito da C&S Wholesale Grocers, mentre e’ saltato il piano di fusione di $3.8 miliardi tra le farmaceutiche Mylan Laboratories e King Pharmaceuticals.

Intanto continua a sollevare preoccupazioni l’aumento del petrolio, in progresso per il sesto giorno consecutivo. Oltre a pesare sui costi di aziende e consumatori, il rincaro dei prezzi energetici ha effetti negativi sull’inflazione e, di riflesso, sui tassi d’interesse. Il prezzo del greggio in questo momento e’ in aumento di 42 centesimi a $51.91 al barile.

Dal fronte economico, hanno battuto le previsioni i dati sul reddito personale. Nel mese di gennaio l’indicatore e’ sceso del 2.3% contro il calo del 2.6% atteso dagli analisti. La flessione registrata e’ la piu’ sostenuta degli ultimi 11 ani. Alle 16:00 saranno pubblicati i dati su Chicago PMI e Vendite di case nuove.

Vedi decine di small e medium cap in forte crescita segnalate da
WSI nella rubrica Titoli Caldi, una delle 11 sezioni in tempo reale
riservate agli abbonati a INSIDER. Se non sei gia’ abbonato, clicca sul
link INSIDER

Sugli altri mercati, sono in lieve ribasso i titoli di Stato. Il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ al 4.28% contro il 4.27% della chiusura di venerdi’. L’oro e’ in progresso di $2 a $438.1 all’oncia e l’euro viene scambiato a 1.3269 contro il dollaro.

Alle 15:00 (le 7:45 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 e’ in calo di 2 punti (-0.17%) a 1210 punti.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 e’ cede 8 punti (-0.46%) a 1524.

Il contratto sull’indice Dow Jones e’ in calo di 22 punti (-0.20%) a 10820 punti.