FUTURE DELUSI DAL PIL DEL QUARTO TRIMESTRE

30 Gennaio 2004, di Redazione Wall Street Italia

(WSI) NEW YORK – 30 GENNAIO – A meno di un’ora dall’inizio delle contrattazioni, i future sugli indici americani sono in calo rispetto alla rilevazione precedente. Appena sopra la parita’ S&P e Nasdaq, in rosso il Dow Jones.

Sotto le attese il primo dato atteso della giornata. Il americano nel quarto trimestre del 2003 e’ cresciuto del 4% contro il 5% previsto dagli economisti. Se questo numero dovesse essere confermato nei prossimi mesi, sarebbe la conferma di un’economia che esce dalla recessione con un passo deciso ma senza strappi.

A Borsa aperta arrivera’ il dato definitivo sulla fiducia dei consumatori nel mese di gennaio, rilevata dall’Universita’ del Michigan. A meno di grosse sorprese l’indice dovrebbe confermarsi sopra quota 100 punti.

Appena dopo sara’ la volta dell’indice dei direttori degli acquisti del settore manifatturiero dell’area di Chicago. In questo caso si attende una crescita da 59,2 a 62,1 punti. Osservato speciale anche questa volta la sottocomponente relativa alle nuove assunzioni.

Per quanto riguarda le trimestrali oggi da osservare tra gli altri, i numeri di: ChevronTexaco (CVX – Nyse), Archer-Daniels (ADM – Nyse), Anadarko Petro (APC – Nyse), U.S. Steel (X – Nyse), Wendy’s (WEN – Nyse) e Winn-Dixie (WIN – Nyse).

Sul fronte valutario il biglietto verde inverte la rotta sull’euro (XEU) e si porta con decisione sopra quota $1,24. Praticamente invariata la situazione dello yen (XJY) che rimane sotto quota Y106.

A pesare anche in questo caso e’ stato il dato sul PIL del quarto trimestre che deludendo le attese ha permesso ai rendimenti dei T-bond sulle scadenze piu’ lunghe di scendere tra i 5 e gli 8 punti base. La risposta del dollaro e’ quindi una conseguenza naturale a questo repentino movimento.

Alle 14:45 (le 8:45 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 guadagna 0.10 punti (+0,03%), a 1.129,30 punti.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 e’ in rialzo di 0.50 punti (+0,03%) a 1.499,00 punti.

Il contratto sull’indice Dow Jones scende di 20 punti (-0,19%) a 10.450 punti.

Sul mercato obbligazionario, l’ultima emissione del titolo del Tesoro USA a 10 anni fa registrare rendimenti al 4,14%.

Se vuoi i Futures che vedi in questa pagina IN TEMPO REALE, WSI li fornisce in una delle 12 sezioni riservate agli abbonati a INSIDER. Se non sei gia’ abbonato, utilizza il link INSIDER

Verificare le quotazioni dei titoli in movimento nel preborsa aggiornate in tempo reale cliccando BOOK USA