FUTURE: CLIMA POSITIVO SUI MERCATI AMERICANI

15 Marzo 2005, di Redazione Wall Street Italia

A mezz’ora dall’apertura delle borse i contratti sugli indici Usa sono leggermente positivi.

Si sono rivelati sostanzialmente in linea con le attese gli ultimi dati dal settore retail. Nel mese di febbraio le vendite al dettaglio negli Stati uniti sono salite dello 0.5%, leggermente al di sotto delle attese (+0.6%). Esclusa la componente auto, l’incremento e’ dello 0.4%. Ancora dal fronte economico, alle 16:00 saranno diffusi i dati sulle scorte di magazzino.

L’attenzione degli operatori resta pero’ concentrata sul petrolio. Sebbene in calo nella prima mattinata a New York, il prezzo del greggio resta vicino ai $55 al barile. Il future con scadenza aprile in questo momento cede 15 centesimi a quota $54.80.

Sono incoraggianti le dichiarazioni espresse dall’Arabia Saudita a favore di un aumento della produzione. Ricordiamo che i massimi storici del petrolio sono stati raggiunti l’ottobre scorso, quando il prezzo si e’ spinto a $55.67 al barile.

Passando alla cronaca societaria, si sono rivelati nettamente migliori delle attese i risultati trimestrali della banca d’affari Lehman Brothers. Nelle prossime giornate pubblicheranno gli utili altre societa’ del comparto. Alle 16:00 il colosso aerospaziale Boeing fornira’ l’outlook sul business dell’aviazione commerciale.

Vedi decine di small e medium cap in forte crescita segnalate da
WSI nella rubrica Titoli Caldi, una delle 11 sezioni in tempo reale
riservate agli abbonati a INSIDER. Se non sei gia’ abbonato, clicca sul
link INSIDER

Sugli altri mercati, sono in rialzo i titoli di Stato. Il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ al 4.48% contro il 4.52% della chiusura di lunedi’. L’oro guadagna di $1.9 a $443.5 all’oncia e l’euro viene scambiato a 1.3379 contro il dollaro.

Alle 15:00 (le 9:00 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 e’ in aumento di 3.2 punti (+0.26%) a 1215.3 punti.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 guadagna 4.5 punto (+0.30%) a 1529.5.

Il contratto sull’indice Dow Jones e’ in progresso di 17 (+0.16%) a 10857 punti.