FUSIONI: NIENTE DA FARE PER GE-HONEYWELL

29 Giugno 2001, di Redazione Wall Street Italia

La Commissione Europea ieri ha giudicato insufficiente l’ultima proposta di General Electric (GE – Nyse) per la fusione da $42 miliardi con Honeywell (HON – Nyse).

Il colosso elettrico aveva proposto di vendere parte della società di leasing di aerei Gecas, poco meno del 20%, per venire incontro alle richieste di Bruxelles. Ma la commissione ieri sera ha ritenuto che le concessioni non fossero sufficienti.

Almeno che GE e Honeywell possano fornire altre concessioni, la Commissione conta di bloccare la più grande fusione industriale del mondo.

Mario Monti, commissario UE alla concorrenza, ha ripetutamente espresso il suo rammarico sull’impossibilità di GE di provvedere a una soluzione strutturale per l’offerta su Honeywell che permettesse al commissario italiano di dire sì.

(SULL’ARGOMENTO VEDI ANCHE:


La Ue respinge definitivamente la fusione GE/Honeywell)