FUSIONE BNL-MPS, MERCATO DELUSO E INCERTO

22 Luglio 2002, di Redazione Wall Street Italia

Bnl e Banca Mps iniziano male questo lunedì di Borsa.

Il balletto delle dichiarazioni d’intento tra le due banche gioca a sfavore della possibile integrazione tra i due istituti di credito.

Oggi Mps ha detto che nel consiglio d’amministrazione del prossimo 25 luglio la banca senese non ha all’ordine del giorno il tema della possibile fusione con Bnl.

Venerdì 19 luglio la stessa banca romana ha approvato il piano industriale 2002-2005, nella quale si adelineano gli obiettivi programmatici e dove si lascia intendere che Bnl è “aperta ad ipotesi di aggregazione”, senza citare espressamente Mps.

In questo momento i due titoli perdono tra il 3% e il 3,8%.

Per le quotazioni e i grafici IN TEMPO REALE di tutti i titoli azionari quotati a Piazza Affari, forniti da Borsa Italiana e relativi agli indici Mibtel, Mib30, Nuovo Mercato, Midex, Mibtes, Star, e inoltre per le convertibili, i derivati su titoli, indici (covered warrant) e per l’after hours clicca su Borsa Italiana