FORD TAGLIA 1500 POSTI DI LAVORO IN GRAN BRETAGNA

18 Febbraio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Ford Motor Co. (F), il colosso americano delle autovetture, ha deciso di tagliare 1500 posti di lavoro nel suo stabilimento inglese di Dagenham entro la fine di Agosto in modo da far fronte ai problemi di eccesso di produzione. Il chairman di Ford Europe, Nick Scheele, ha fatto sapere che la drastica riduzione fa parte di un piano strategico di ristrutturazione di tutte le operazioni – dalla produzione agli accordi con i fornitori – in tutta l’Europa. Lo stabilimento appena fuori Londra impiega attualmente circa 4700 persone ed e’ stato, nelle ultime settimane, al centro di scioperi e problemi di razzismo. In tutto il Regno Unito la Ford conta circa 26.500 impiegati in 21 impianti, senza contare le sue controllate Jaguar, Aston Martin, Kwik Fit e Hertz. Dagenham, che produce le popolari Fiesta e Courier, ha una capacita’ produttiva di 2,25 milioni di unita’ l’anno. Nel 1999, tuttavia, sono state vendute in Gran Bretagna ed Irlanda solo 1,7 milioni di autovetture, segnando per la societa’ una perdita di 32 milioni di dollari. Questa mattina nel preborsa, il titolo Ford era in leggero ribasso. Attualmente e’ in ribasso dell’1% a 45,8 dollari.