FORD PUNTA SU DAEWOO, SI ESPANDE IN EUROPA

3 Marzo 2000, di Redazione Wall Street Italia

Ford Motor Co. (F) annuncia di essere interessata all’acquisizione della coreana Daewoo Motor Co. per 7 miliardi di dollari. Allo stesso tempo il colosso automobilistico americano si prepara ad utilizzare l’eccesso di capacita’ produttiva dei suoi stabilimenti europei per assemblare autovetture delle sue associate Volvo e Mazda.

L’americana Ford, infatti, non solo tenta di migliorare la sua immagine nel “Vecchio Continente” tramite una ristrutturazione delle operazioni in Europa, ma vuole anche ampliare la sua presenza nel mercato automobilistico asiatico.

Insieme a Ford, altre societa’ hanno presentato lettere di intenti per l’acquisizione di Daewoo e della consorella Sangyong Motor Co. Delle sette contattate dalla societa’ coreana, solo Ford, General Motors Corp. (GM), DaimlerChrysler AG (DCX), l’italiana Fiat SpA (FIA) e la Sudcoreana Hyundai Motor Co. hanno risposto all’invito, mentre la tedesca Volkswagen AG non si e’ fatta avanti.

Il governo Sudcoreano non ha fatto ancora sapere se e’ interessato alla vendita di Daewoo ad una societa’ straniera piuttosto che locale. Tuttavia, Daewoo ha deciso di iniziare i negoziati a maggio dopo aver scelto una o due delle compagnie interessate.

Tra le piu’ probabili sembra esserci, oltre a Ford, anche GM che gia’ aveva iniziato contatti con Daewo nel 1998. L’italiana Fiat, invece, ammette, per voce del suo portavoce, di non avere grandi chance.

Il titolo Ford ha chiuso ieri a $41 e 3/8, in ribasso dell’1,48%.