Assogestioni, il Dpcm non interrompe l’operatività dei fondi comuni

12 Marzo 2020, di Alberto Battaglia

La chiusura di tutte le attività commerciali prevista dall’ultimo Dpcm annunciato mercoledì sera dal presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, lascerà aperti anche l’operatività dei fondi comuni.
Questi ultimi, ha chiarito in una nota Assogestioni, rientrano nei servizi garantiti disposti da decreto, che comprendono, oltre a quelli finanziari, anche quelli quelli bancari ed assicurativi.

Un approccio che Assogestioni definisce “in linea con la richiesta presentata dall’Associazione di prevedere una specifica disposizione per consentire ai servizi finanziari, tra i quali necessariamente ricadono il servizio di gestione collettiva del risparmio e i servizi d’investimento, di operare in continuità”.

Se la richiesta fosse stata respinta, le conseguenze sarebbero potute essere problematiche, ha precisato Assogestioni: “Una sospensione anche di breve durata della gestione e della liquidabilità dei fondi avrebbe potuto comportare, infatti, criticità nel settore del risparmio gestito e in generale nei mercati finanziari in cui operano i fondi… la business continuity delle SGR è da considerarsi quale fattore essenziale per l’ordinato funzionamento dei mercati finanziari – ha aggiunto Assogestioni – e nel mantenere un elevato livello di fiducia dei risparmiatori, oltre ad essere un elemento cruciale di competitività del nostro sistema finanziario”.

Per quanto attiene ai lavoratori di questo settore, dunque, viene precisato che le società di gestione risparmio “possono perciò determinare la presenza presso i propri uffici dello specifico personale che, pertanto, si ritiene sia autorizzato alla mobilità domicilio-luogo di lavoro.

Le SGR, dunque, potranno ancora svolgere le seguenti operazioni:

  • garantire il calcolo giornaliero del NAV (quota),
  • assicurare le operazioni giornaliere di investimento/disinvestimento per la gestione dei fondi comuni e la gestione dei portafogli,
  • mantenere la parità competitiva per tutti gli organismi di investimento collettivo.