Fineco: dicembre da incorniciare, raccolta a 1,6 miliardi e oltre 8.500 nuovi clienti

10 Gennaio 2023, di Alessandra Caparello

Nuovo massimo storico a dicembre per la raccolta netta di Fineco, che mette a segno un aumento del 13% a 1.589 milioni di euro. Lo rende noto la stessa società attiva nel risparmio gestito secondo cui, nonostante la fase di mercato particolarmente incerta, l’asset mix evidenzia la tendenza dei clienti a continuare nel proprio percorso di investimento: la componente gestita si attesta a 628 milioni, quella amministrata a 739 milioni, mentre la diretta è pari a 222 milioni. Nell’intero 2022, la raccolta netta ha superato per il secondo anno consecutivo la soglia di 10 miliardi, con la componente gestita a 3,6 miliardi e l’amministrata a 5,6 miliardi.

I ricavi del brokerage nel mese di dicembre, sottolinea il gruppo, sono stimati a 11 milioni (+8% rispetto alla media dei mesi di dicembre del periodo 2017/2019), confermandosi solidi in un mese caratterizzato dalla consueta stagionalità e da volumi particolarmente bassi, e portando la stima dei ricavi da inizio anno a circa € 191 milioni. Nel 2022 sono stati registrati 43,7 milioni di ordini eseguiti.

I risultati del mese di dicembre di Fineco

Andando nel dettaglio, Fineco Asset Management nel mese di dicembre ha registrato con circa 433 milioni di raccolta retail, il miglior risultato mensile nell’arco del 2022. L’interesse della clientela si è concentrato in particolare sui nuovi prodotti rivolti agli investitori prudenti, caratterizzati da un’elevata protezione: anche la seconda edizione del FAM Smart Global Defence 2028 è stata infatti interamente collocata nell’arco di poche ore. La raccolta dal 2022 è pari a 2,8 miliardi per le classi retail e a 1,8 miliardi per quelle istituzionali, portando le masse complessive di FAM a 25,9 miliardi: 15,8 miliardi nella componente retail (+4% a/a) e € 10,1 miliardi in quella istituzionale (+5% anno su anno). L’incidenza della componente retail rispetto al totale AUM della banca è salita al 30,3% rispetto al 27,3% di un anno fa.

Il patrimonio totale è pari a 106,6 miliardi, rispetto a € 107,9 miliardi di dicembre 2021. In particolare, le masse del private banking si attestano a 45,3 miliardi. Nel mese di dicembre inoltre sono stati acquisiti 8.531 nuovi clienti, confermando il trend di miglioramento della base della clientela maggiormente interessata ad investire, con il contestuale aumento dei total financial asset relativi ai nuovi conti aperti. Il numero dei clienti totali al 31 dicembre 2022 si è attestato a 1.487.250. Alessandro Foti, amministratore delegato e direttore generale di Fineco, ha commentato:

“In un anno caratterizzato da una sostanziale incertezza dei mercati finanziari, il dato eccezionalmente robusto della raccolta di dicembre conferma in modo significativo la tendenza della clientela a proseguire e in molti casi ad accelerare il proprio percorso di investimento. Questo approccio, evidenziato nel corso dell’intero 2022, è stato favorito sia dalla capacità dei nostri consulenti ad affiancare i risparmiatori in una fase particolarmente complessa, sia da un’offerta di prodotti ampia e diversificata proposta da Fineco Asset Management. Le nuove soluzioni passive  e i fondi protetti hanno permesso ai clienti Fineco un riposizionamento efficiente del proprio portafoglio, proteggendo i propri risparmi dall’inflazione e aprendo la strada a nuove opportunità di crescita per l’anno che ci attende”.