Fineco Bank, a luglio la raccolta netta è pari a 689 mln di euro

6 Agosto 2020, di Redazione Wall Street Italia

Nel mese di luglio la raccolta netta di Fineco Bank è stata pari a 679 milioni (+62% a/a), caratterizzata da grande qualità e ottenuta senza fare ricorso a politiche commerciali di breve periodo.
Secondo quanto precisato da una nota della società, l’asset mix prosegue il trend di costante miglioramento e vede una netta preponderanza della componente gestita, in crescita a 650 milioni (oltre 11 volte il risultato di luglio 2019). La raccolta amministrata è pari a 77 milioni, mentre quella diretta è di – 49 milioni.

Da inizio anno la raccolta netta registrata dalla banca e dai suoi consulenti finanziari è stata pari a 5,429 miliardi (+45% a/a), di cui 2,255 miliardi per la raccolta gestita (+53% a/a), 2,653 miliardi per la raccolta amministrata e 520 milioni per la raccolta diretta.

“Il mese di luglio ha registrato un dato di raccolta particolarmente positivo, sia in termini assoluti sia per quanto riguarda la solidità della componente gestita. Si conferma il cambio di paradigma in corso guidato dalla digitalizzazione, e grandi opportunità di crescita per chi punta su trasparenza e sostenibilità. In questa direzione il contributo di Fineco Asset Management si è dimostrato eccellente, a conferma della sempre maggiore attenzione a una gestione efficiente del risparmio da parte delle famiglie.
Anche la crescita strutturale del brokerage evidenzia la presenza di una platea sempre più ampia di investitori attivi, che scelgono di interagire con i mercati sfruttando la solidità della nostra piattaforma” ha dichiarato Alessandro Foti, amministratore delegato di Fineco.

Alla fine dei luglio il patrimonio totale  in gestione dei clienti è cresciuto a 83,8 miliardi di euro (+8% rispetto a luglio 2019).

Infine nel mese di luglio sono stati acquisiti 8.131 nuovi clienti. A conferma del focus sulla qualità della clientela, al 31 luglio 2020 i total financial asset relativi ai nuovi conti aperti sono mediamente più elevati del 43% rispetto a quelli acquisiti nei primi 11 mesi del 2019, prima cioè dell’annuncio dello smart repricing sui servizi banking. Il numero dei clienti totali al 31 luglio 2020 è 1.360.996 (+3% a/a)