Fincantieri: si intensificano proteste: centinaia di lavoratori in corteo

4 Gennaio 2012, di Redazione Wall Street Italia

Genova – Hanno occupato l’atrio dell’aeroporto di Genova gli operai Fincantieri che da giorni protestano contro il piano di riorganizzazione del Gruppo. I lavoratori, oltre un centinaio, hanno esposto davanti ai banchi del check-in uno striscione con cui chiedono ”certezza” per il loro futuro e minacciano di non andarsene fino a quando non sapranno la data dell’incontro con il governo che chiedono da giorni.

Tra le circa 300 tute blu protagoniste della protesta ci sono anche i lavoratori in cassa integrazione che stamani erano in presidio davanti ai cancelli di Sestri Ponente.

Le operazioni di imbarco all’aeroporto di Genova sono al momento regolari e non si registrano disservizi.

Dipendenti Fincantieri in piazza anche a Palermo, per il terzo giorno consecutivo, contro il piano aziendale che prevede nello stabilimento siciliano 140 esuberi.

Come ieri, dopo essersi riuniti in assemblea di fronte al cantiere navale, le tute blu hanno cominciato a risalire la città, dirigendosi verso viale Regione Siciliana.

Mercoledì prossimo, alle 11, in Prefettura, è in programma un incontro delle organizzazioni sindacali regionali e provinciali, l’amministratore delegato di Fincantieri, e la presidenza della commissione Attività produttive dell’Assemblea regionale siciliana.