FIAT RISALE LA CHINA GRAZIE A GENERAL MOTORS

16 Luglio 2002, di Redazione Wall Street Italia

Per Fiat è stata una faticosa risalita che alla fine ha dato i suoi frutti: il titolo è riuscito a passare in positivo negli ultimi minuti, adeguandosi così all’eurostoxx di settore, che segna un rialzo dell’1,24%.

Il titolo del Lingotto evidentemente risente in modo positivo dei risultati sopra le attese di General Motors.

Rinfrancata dai dati del partner americano, Fiat prende positivamente atto che questo si farà carico di tre quarti dell’investimento da $2,4 milioni su Fiat, fatto nel luglio 2000.

GM azzererà l’investimento in Fiat quando pubblicherà i dati del terzo trimestre.

Oggi intanto a Roma è partita la trattativa sugli esuberi all’interno del gruppo.

Si sono incontrati al ministero del Lavoro i rappresentanti dell’azienda e i sindacati dei metalmeccanici.

Questi hanno ribadito le loro posizioni: Fim e Uilm chiedono di trasformare il tavolo tecnico in politico con un intervento del governo, mentre Fiom chiede la sospensione delle procedure in atto per poter intavolare una trattativa vera, in quanto quello di Fiat “è un piano di aggiustamento e non di effettivo rilancio”.

Per le quotazioni e i grafici IN TEMPO REALE di tutti i titoli azionari quotati a Piazza Affari, forniti da Borsa Italiana e relativi agli indici Mibtel, Mib30, Nuovo Mercato, Midex, Mibtes, Star, e inoltre per le convertibili, i derivati su titoli, indici (covered warrant) e per l’after hours clicca su Borsa Italiana