FIAT: PIANO MENO SEMPLICE DEL PREVISTO

22 Giugno 2009, di Redazione Wall Street Italia

Il fallimento del negoziato con Opel ”rende difficile spiegare” il piano di ristrutturazione della Fiat.

Lo scrive il Financial Times. Il giornale cita ”i fattori a favore” del piano: ”Il declino del centro-sinistra ha indebolito i sindacati”, e il consolidamento del gruppo a livello mondiale hanno spinto l’orgoglio italiano.

L’accordo Opel, pero’, avrebbe fornito una copertura politica – scrive il FT – alla chiusura degli stabilimenti Fiat della Sicilia e di Napoli”.