FIAT: MARCHIONNE, ORA CONCENTRATI SU OPEL

1 Maggio 2009, di Redazione Wall Street Italia

Roma, 1 mag. (Apcom) – Dopo l’alleanza con Chrysler, per la Fiat è il momento di concentrarsi sulla Opel, “partner ideale” della casa torinese. Lo afferma l’amministratore delegato del Lingotto, Sergio Marchionne, in un colloquio con la Stampa. “Adesso – sottolinea il numero uno della Fiat – dobbiamo concentrarci su Opel: sono loro i nostri partner ideali”. Marchionne nega invece la possibilità di un disimpegno dagli stabilimenti italiani dopo l’intesa con Detroit. “Non ho mai abbandonato nemmeno per un secondo l’impegno verso il sistema italiano – spiega – ma insieme ai sindacati e al governo dobbiamo essere capaci di affrontare i problemi strutturali in modo responsabile, tenendo fede a tutti gli impegni con i dipendenti. Però non possiamo non guardare a una domanda che è calata”. “L’esempio che ci viene da Obama – conclude l’amministratore delegato – è che dobbiamo mantenere e rafforzare l’industria del Paese, ma riconoscendo la realtà delle cose. Un percorso che faremo nel rispetto delle specificità del sistema europeo e del nostro radicamento italiano. Non sono diventato Marchionnne l’Americano”.