FIAT: CHI SI MUOVE DIETRO LE QUINTE?

7 Agosto 2002, di Redazione Wall Street Italia

Il mercato si interroga su cosa c’è dietro il grande movimento sul capitale Fiat, di cui nei giorni scorsi è passato di mano circa il 4,4% ai blocchi.

Sulla stampa italiana questa mattina si formulavano varie ipotesi: che siano le ricoperture di alcuni fondi americani?

O i libici di Lafico che già posseggono il 2% e che magari mediano sul prezzo?

Oppure Ifi che arrotonda la sua qota?

Ma Ifi con Ifil potrebbero invece stare a vendere le azioni Fiat in portafoglio a qualcun altro, così da accumulare minusvalenze con le quali controbilanciare le plusvalenze provenienti dalla cessione di Ferrari e Teksid.

O ancora potrebbe essere qualche movimento di Deutsche Bank, che di Fiat già possiede il 2,4%.

Nelle sale operative si ipotizza che possa entrare un socio, magari anche un socio scomodo, qualcuno che voglia entrare per contare in seguito.

A Piazza Affari il titolo è in rialzo, appena sotto quota €10.

Per le quotazioni e i grafici IN TEMPO REALE di tutti i titoli azionari quotati a Piazza Affari, forniti da Borsa Italiana e relativi agli indici Mibtel, Mib30, Nuovo Mercato, Midex, Mibtes, Star, e inoltre per le convertibili, i derivati su titoli, indici (covered warrant) e per l’after hours clicca su Borsa Italiana