FED: CONTINUA L’ESPANSIONE DELL’ECONOMIA

14 Aprile 2010, di Redazione Wall Street Italia

L’attivita’ economica generale statunitense e’ aumentata ad un ritmo “in qualche modo” piu’ rapido da meta’ marzo, secondo l’ultimo rapporto sulle condizioni economiche della Federal Reserve.

Dal Beige Book e’ emersa un’accelerazione dell’espansione in 11 delle 12 regioni prese in esame. Solo la Fed di St. Louis ha riportato condizioni in deterioramento.

Nel complesso i contenuti ricalcano le orme dell’intervento tenuto davanti al Congresso del presidente della Banca Centrale Ben Bernanke sull’outlook dell’economia. Le spese al consumo sono aumentate e sono giunti segnali di incoraggiamento dal fronte delle assunzioni, anche se la situazione del mercato del lavoro resta ancora grigia.

Il volume dei prestiti concessi dalle banche e’ diminuito, cosi’ come la qualita’ del credito volumes. Per quanto riguarda l’inflazione, sembra ancora sotto controllo. Non si e’ riscontrato infatti nessun segnale di un’inversione di tendenza al rialzo dei prezzi al consumo.

In seguito alla pubblicazione del rapporto l’azionario e’ rimasto ben intonato, mentre Titoli di Stato e dollaro restano sotto pressione. Il Dow Jones guadagna lo 0.6% a 11087.36 punti, l’S&P 500 lo 0.8% a quota 1206.22, mentre il Nasdaq l’1.2% in area 2494.91. Il rendimento del decennale registra un progresso di 2 punti base a 3.84%, mentre il dollar index, che misura la performance del biglietto verde contro le sei principali valute concorrenti, e’ scivolato a 80.150 dagli 80.503 precedenti.