FCA: corrono vendite, ma rinvia piani per nuovi modelli Usa

3 Giugno 2015, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Notizie a luci e ombre per Fiat. Se da un lato sono salite oltre le stime le vendite di Fca in Usa, dall’altro alcuni nuovi modelli dovranno aspttare per essere introdotti sul mercato americano.

Nel mese di maggio la casa automobilistica italo americana ha venduto negli Stati Uniti 202.227 vetture, un aumento del 4% rispetto allo stesso mese del 2014 (quando erano state immatricolate 194.421 unita’), ben oltre le attese degli analisti che si aspettavano un rialzo del +2,6%.

Allo stesso tempo Fiat Chrysler lo scorso anno ha dovuto rinviare il lancio o il restyling di almeno 12 modelli in Nord America, secondo quanto riferito a Reuters da alcuni fornitori a conoscenza dei piani della società.

Per la divisione americana di Fca si tratta del miglior maggio dal 2005 e del 62esimo mese consecutivo di vendite in crescita. Inoltre, per la prima volta dal marzo 2007 le vendite sono state superiori alle 200.000 unità. Per il marchio Jeep, che ha registrato un aumento del 13% delle vendite, maggio e’ stato il miglior mese in assoluto. Sette modelli di Fca Us hanno stabilito record nel mese di maggio, inclusa la Chrysler 200 che ha segnato un record mensile assoluto.

Maggio positivo anche per Gm, che ha visto le vendite attestarsi a 293.097 unità, in rialzo del 3% rispetto allo stesso mese del 2014. Il dato è migliore delle stime che erano per un calo dell’1%.

Frena invece Ford che, nello stesso periodo, ha registrato immatricolazioni a 250.813 unità, in calo dell’1,3% rispetto alle 254.084 vetture immatricolate nello stesso mese del 2014. Il dato è comunque migliore delle stime che erano per un calo del 3,4%. (mt)