Farmaci: nonostante crisi, in Italia +60% donazione medicinali

11 Luglio 2014, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI)- Gli italiani sono campioni di solidarietà nonostante la crisi. Infatti, rispetto al 2013 si registra una crescita del 60% le donazioni di farmaci per le persone in difficoltà donate dai cittadini e dalle aziende farmaceutiche. Si è passati dalle 587.000 nel 2013 confezioni di farmaci alle 930.000 previste per il 2014. Se la tendenza delle donazioni si confermerà come previsto per quest’anno, Banco Farmaceutico sarà dunque in grado di coprire oltre il 28% della domanda, complessiva proveniente dalle oltre 1576 opere di carità italiane convenzionate, che si attesta sui 3,3 milioni di confezioni di medicinali.

E’ questo il dato diffuso oggi dalla Fondazione Banco Farmaceutico in occasione della presentazione del primo “Rapporto sulle politiche contro la povertà in italia”, presentato oggi a roma dalla caritas nazionale. “In un momento di crisi – spiega in una nota Paolo Gradnik, presidente della Fondazione Banco Farmaceutico onlus – questo aumento delle donazioni è un segnale di speranza che deve essere uno stimolo a fare di più di fronte alle povertà che avanzano non ultima quella sanitaria.

In Italia – conclude Gradnik – vince ancora una volta il cuore degli italiani sempre pronto a sostenere chi si trova in difficoltà nonostante la crisi e le tante difficoltà di questo nostro periodo storico e sociale”.(TMNews)