Europa, meglio aumentare i salari tedeschi del 4%

26 Dicembre 2012, di Redazione Wall Street Italia

BERLINO – Per il presidente dell’istituto tedesco di ricerca economica Diw, Gert Wagner, i lavoratori tedeschi dovrebbero ottenere aumenti di stipendio “in media del 4% e anche di piu'”. Sarebbe “una misura sensata – ha aggiunto Wagner intervistato dall’agenzia Dapd – per incentivare la domanda interna e mitigare la dipendenza cosi’ marcata dall’export” dell’economia nazionale.

Secondo il presidente di Diw stipendi più alti in Germania sarebbero ”un elemento positivo per la stabilizzazione dell’eurozona”: ”Se noi qui in Germania consumiamo di più, vuol dire anche che importiamo di più dai nostri vicini. Il che può innescare in quei Paesi dinamiche di crescita, che sono urgentemente necessarie”. ”Viviamo in Europa, e non su un’isola”, ha poi considerato.

Per Wagner le parti sociali ”dovrebbero essere una volta per tutte più coraggiose”: ”A lungo – ha chiosato – non è stato sfruttato pienamente lo spazio redistributivo che hanno aperto l’aumento della produttività e l’inflazione” moderata. (ANSA).