EURO: UN COLPO DI RENI PER LA RISALITA

10 Marzo 2010, di Redazione Wall Street Italia
*Questo documento e’ stato preparato da CMC Markets ed e’ rivolto esclusivamente ad investitori istituzionali ovvero ad operatori qualificati, così come definiti nell’art. 31 del Regolamento Consob n° 11522 del 1° luglio 1998 e successive modifiche ed integrazioni. Le analisi qui pubblicate non implicano responsabilita’ alcuna per Wall Street Italia, che notoriamente non svolge alcuna attivita’ di trading e pubblica tali indicazioni a puro scopo informativo. Si prega di leggere, a questo proposito, il disclaimer ufficiale di WSI.

(WSI) – Continua il trend ribassista in atto sulla valuta EUR/USD dalla prima settimana di dicembre dello scorso anno.

Sia sul grafico settimanale che su quello giornaliero, le quotazioni portano direttamente in area 1.32, ma nelle ultime quattro settimane il trend è stato interrotto e il cross si è mosso lateralmente tra 1.3434 e 1.3800.

Per i tuoi investimenti, segui il feed in tempo reale di Wall Street Italia INSIDER. Se non sei abbonato, fallo subito: costa solo 0.77 euro al giorno, provalo ora!

Analizzando il canale ribassista che si ottiene unendo il massimo di periodo di inizio dicembre passante a 1.5141 con il massimo della seconda settimana di gennaio a 1.4555 verso l’alto e il minimo 1.4217 di metà dicembre, ci accorgiamo che ci troviamo proprio ora in prossimità della parte rialzista del canale discendente e che l’oscillatore stocastico, che aveva invertito dall’ipercomprato quando c’era stata l’inversione segnalata a dicembre 2009, si trova ora, su base settimanale in una situazione di ipervenduto.

Questa pausa del trend ribassista si è avuta proprio in corrispondenza del 61.8% del ritracciamento di Fibonacci che, osservando un grafico su base annua con candele settimanali, passa proprio in area 1.3679, dopo aver raggiunto questo livello il cross ha iniziato la sua fase laterale.

Per inversioni del trend, è quindi fondamentale tenere sotto controllo su base giornaliera una eventuale chiusura settimanale sopra 1.3820.

Copyright © CMC Markets per Wall Street Italia, Inc. Riproduzione vietata. All rights reserved