EURO IN LIEVE RIPRESA DOPO L’INTERVENTO DELLA BOJ

8 Marzo 2000, di Redazione Wall Street Italia

Nella notte europea la Boj, Bank of Japan (Banca centrale del Giappone) ha acquistato un miliardo di dollari a mercato aperto per impedire un eccessivo apprezzamento dello yen che minerebbe la competitività delle merci made in Japan e quindi la capacità di esportazione e la ripresa economica.

L’operazione si è resa necessaria dopo che lo yen aveva recuperato nell’ultima settimana il 7% sul dollaro e il 3% sull’euro, e dopo che il cambio sul biglietto verde era arrivato a quota 106,02. Grazie a essa, ora la moneta unica segna una lieve ripresa sulle due valute americana e giapponese.

Sui mercati europei il dollaro alle prime battute viene indicato a 107,02 yen, mentre l’euro recupera quota 102,67 yen, contro i 101,74 raggiunti in Asia, ma ancora sotto i 103 della Bce ieri. La divisa europea viene indicata invece a 0,9599 dollari, da 0,955 ieri sera e 0,9593 alla Bce.

Un euro vale 1936,27 lire.