ENRON AVREBBE INGANNATO I PROPRI DIPENDENTI

di Redazione Wall Street Italia
16 Gennaio 2002 21:00

La societa’ di distribuzione energetica Enron (ENE – Nyse)avrebbe detto ai propri dipendenti di non negoziare le azioni della societa’ dopo il 19 ottobre, quando invece essi avrebbero potuto tutelarsi contro le perdite, vendendo le partecipazioni almeno fino al 25 ottobre.

E’ quanto sostiene lo studio legale Gottesdiener, che vorrebbe rappresentare in tribunale almeno 15.000 dipendenti del gruppo. Enron, continua Gottesdiener, non avrebbe infatti informato i dipendenti sulle proprie condizioni finanziarie.