ENERGETICI GIU’, ITALGAS E AEM IN FIBRILLAZIONE

3 Luglio 2002, di Redazione Wall Street Italia

Anche gli energetici soffrono i realizzi. Il comparto aveva dimostrato nei giorni scorsi una certa tenuta, vista la caratteristica difensiva delle azioni, che in momenti “bearish”, cioè Orso, diventano azioni rifugio.

Enel perde mezzo punto percentuale. Oggi una controllata del colosso energetico ha siglato un accordo con Gazprom per la fornitura di 3 miliardi di metri cubi di gas provenniente dalla Russia.a partire dal 2005.

In calo anche Eni e le controllate Saipem e Snam Rete Gas.

In rialzo, ma lontano dai massimi c’è Aem Milano, mentre la peggiore del settore è Italgas

I due titoli sono in fibrillazione, in attesa che il Consiglio di Stato si pronunci sulla decisione del Tar della Lombardia di accogliere le richieste di alcune società.

Aem e altre utility hanno chiesto di rivedere i meccanismi di determinazione delle tariffe per le società locali di distribuzione del gas, stabiliti martedì dall’Autorità garante per l’energia elettrica e a vantaggio di Italgas.

Per le quotazioni e i grafici IN TEMPO REALE di tutti i titoli azionari quotati a Piazza Affari, forniti da Borsa Italiana e relativi agli indici Mibtel, Mib30, Nuovo Mercato, Midex, Mibtes, Star, e inoltre per le convertibili, i derivati su titoli, indici (covered warrant) e per l’after hours clicca su Tempo Reale in INSIDER