ENEL-ECHELON: LA CASA DEL FUTURO E’ GIA’ QUI

10 Maggio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Dal prossimo anno, come la famiglia Jetson creata da Hanna e Barbera, si potrà comandare a distanza, tramite Internet o il telefono, i contatori e gli interruttori di casa e dell’ufficio.

Il nuovo servizio, che partirà nel 2001 e sarà completato entro il 2004 “con progressione geografica”, sarà reso possibile in Italia grazie all’accordo fra Enel e l’americana Echelon.

Le due società hanno firmato una lettera d’intenti per l’utilizzo della tecnologia dell’azienda californiana di Palo Alto nell’ambito del progetto “Contatori digitali”.

Una nota congiunta spiega che al momento della definizione dell’accordo, previsto per giugno, “verrà riconosciuta a Enel un’opzione per l’acquisto del 9% del capitale di Echelon valutabile in circa 200 miliardi di lire”.

In base a questo accordo Enel potrà offrire “una misura più accurata e puntuale dell’energia con profili tariffari personalizzati e adatti anche a un risparmio energetico, non appena, in base alla vigente normativa, saranno permessi”.

Per Enel questa tecnologia permette di accrescere i servizi di gestione a distanza della casa e dell’ufficio, come l’uso di elettrodomestici, sistemi di allarme e di condizionamento, che potranno essere attivati mediante Internet, il telefono fisso o quello mobile. Questi servizi saranno gestiti dal gruppo Enel.