EM.TV: PER SALVARLA LA COMPRA KIRCH

30 Novembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

Il gruppo televisivo tedesco Em.Tv verrà acquistato dal magnate dei media Leo Kirch.

La notizia, più volte annunciata ad inizio settimana, verrà ufficializzata la prossima settimana. Ma è ormai certo che la società quotata alla Borsa di Francoforte, dopo una crisi finanziaria, passerà la mano al più forte gruppo tedesco nel settore dei media televisivi.

In soli due anni Em.Tv. aveva raggiunto risultati sorprendenti e creato una start up di sicuro interesse per gli investitori del Nuovo Mercato tedesco, tanto da acquistare a sorpresa il 50% della società di Formula 1 di Bernie Ecclestone. Poi il rallentamento e la crisi finanziaria smentita dalla società.

“Non siamo certo sul punto di fallire – aveva fatto sapere martedì la società di Monaco dopo il crollo del titolo – i nostri risultati non corrispondono alle nostre attese.”

Ma Thomas Haffa, fondatore e maggiore azionista, ha deciso di vendere il 50% a quel Leo Kirch con il quale aveva lavorato proprio fino a due anni fa.

Gli investimenti fatti hanno creato qualche problema di liquidità: 1,74 miliardi di euro per la società di Ecclestone, 660 milioni di euro per impadronirsi della società americana di produzioni televisive Jim Henson & Co, proprietaria dei diritti dei cartoni animati Muppets.

Il titolo Em.Tv -al Nuovo Mercato di Francoforte – martedì aveva perso il 3%, chiudendo a 21,7 euro, ieri e’ sceso ancora fino a quota 19,95. Questa mattina, dopo la notizia dell’acquisto da parte del gruppo Kirch, è risalito dello 0,75% a 20.10 euro.