Elezioni Usa: vittoria Biden spaventa i Paperoni d’America, corsa alle successioni

13 Ottobre 2020, di Mariangela Tessa

Elezioni Usa: vittoria Biden spaventa i Paperoni d’America, corsa alle successioni

La vittoria di Joe Biden alle Elezioni Usa spaventa i Paperoni d’America per via di un possibile inasprimento delle tasse sui redditi più alti . Tanto che sono molti i consulenti finanziari a suggerire un cambio di strategia in merito alla gestione dei propri patrimoni, prima che sia troppo tardi.

Questo perché il candidato democratico alla Casa Bianca ha proposto tasse più elevate per i ricchi, rendendo così molto probabile, come spiega un articolo di Bloomberg, un prelievo del 40% sulle grandi proprietà.

Vittoria Biden spaventa, corsa alle successioni

Di fronte a questo rischio, i consulenti suggeriscono di trasferire ora una parte delle proprie fortune a figli e nipoti, sfruttando, finché ci sono, le generose norme sulla tassazione delle successioni introdotte dal presidente Donald Trump.

La riforma fiscale firmata da Trump nel 2017 ha raddoppiato l’importo che le famiglie ricche possono trasferire senza pagare le tasse (11,58 milioni di dollari per gli individui e 23,16 milioni di dollari per le coppie).

“Ora o mai più”, ha detto a Bloomberg, Jere Doyle, strategist presso BNY Mellon Wealth Management. “È il momento migliore per pianificare la successione. Potremmo non vedere più niente del genere. “

Se i ricchi americani aspettano e non fanno nulla finché i risultati delle elezioni non saranno chiari, rischiano di perdere un’occasione irripetibile, dicono molti consulenti. Ci vuole tempo per creare trust, decidere quali beni donare e valutare aziende e beni di valore come l’arte.

“In caso di vittoria schiacciante dei Democratici, sarà difficile persino trovare un avvocato”, ha detto Edward Renn, partner dello studio legale Withers. “Ecco perché consigliamo di affrettarsi”.

Gettito in aumento di $ 4 mila miliardi in dieci anni

Biden deve ancora rilasciare un piano fiscale dettagliato. Ma quello che è emerso finora è quello di  aumentare le entrate per coprire i costi della spesa extra per l’assistenza sanitaria, le infrastrutture e la lotta al cambiamento climatico quasi esclusivamente attraverso un aumento della tassazione nei confronti di più ricchi e alle aziende.

A questo proposito, il mese scorso Moody’s Analytics ha stimato che grazie all’aumento della tassazione nei confronti di società e individui che guadagnano più di $ 400.000, le entrate fiscali aumenterebbero di $ 4 mila miliardi in 10 anni.