EFFETTO NOKIA FA VOLARE TLC ITALIANI E UE

18 Luglio 2002, di Redazione Wall Street Italia

L’effetto Nokia (NOK – Nyse) comincia a fare avvertire i propri benefici sui titoli telefonici italiani.

Il colosso finlandese delle infrastrutture per tlc ha annunciato un utile per azione di €0,19, superiore alle stime che prevedevano un eps (earning per share) a €0,18.

L’uscita della trimestrale di Nokia ha rivitalizzato gli acquisti du Tim e Telecom Italia, che immediatamente prima delle 11:00, ora di pubblicazione dei dati, avevano perso parte, se non tutti i guadagni dell’avvio.

La situazione del comparto in Europa (Eurostoxx +2,85%) sembra abbastanza rosea, anche grazie ad alcune novità dal fronte societario per i principali competitor europei.

A Parigi France Telecom (+7,03%) vola dopo che il governo francese ha deciso di lanciare a breve un aumento di capitale da €15-€20 miliardi per affrontare il maxi-indebitamento della società francese, superiore ai €60 miliardi.

Va benissimo anche Deutsche Telekom (+6,17%), dopo che il nuovo amministratore delegato, Helmut Sihler, ha detto che tra le priorità del gruppo c’è la ristrutturazione del forte indebitamento del gruppo, pari a €67 miliardi.

Per le quotazioni e i grafici IN TEMPO REALE di tutti i titoli azionari quotati a Piazza Affari, forniti da Borsa Italiana e relativi agli indici Mibtel, Mib30, Nuovo Mercato, Midex, Mibtes, Star, e inoltre per le convertibili, i derivati su titoli, indici (covered warrant) e per l’after hours clicca su Borsa Italiana