EFFETTO GREENSPAN: DOW A -0,8%, NASDAQ A +2,2%

23 Febbraio 2000, di Redazione Wall Street Italia

(aggiorna il pezzo delle 12:15)

A meta’ giornata di contrattazioni, l’andamento delle borse Usa rimane quello stabilito in apertura: Nasdaq in rialzo, Dow Jones e S&P 500 in calo.

Greenspan ha parlato e come spesso accade i titoli del Dow Jones hanno tremato. Il governatore della Federal Reserve, la banca centrale americana, ha infatti reiterato il proprio avvertimento: la Fed sara’ constretta a una politica monetaria restrittiva per evitare un surriscaldamento dell’economia Usa.

Greenspan ha concluso oggi la seconda parte della testimonianza semestrale sull’andamento dell’economia americana al congresso. Mano a mano che il Chariman parlava, i timori di una politica monetaria piu’ stretta del previsto sono aumentati, pesando sui titoli ciclici e finanziari del Dow Jones. Sono questi, infatti, i settori che prima di ogni altro accusano il colpo di un rialzo dei tassi.

A un certo punto, Dow ha perso in pochi minuti fino a 135 punti, per poi recuperare parzialmente terreno e assestarsi a un -0,6%. La scorsa settimana, dopo la prima parte del discorso del Chairman della Federal Reserve, l’indice Dow Jones era crollato di 280 punti.

Il Nasdaq, di cui solo il 4% del valore e’ composto da titoli del settore finanziario che risentono immediatamente dei timori sui tassi, rimane invece in sostenuto rialzo.

Il Nasdaq Composite e’ cresciuto del 7,7% quest’anno, mentre il Dow Jones Industrial Average e’ in calo dell’oltre 10% e lo S&P 500 ha perso l’8%, anche se tra gli otto gruppi industriali del Nasdaq Composite alcuni sono stati colpiti piuttosto duramente.

I tre gruppi che hanno registrato le perdite maggiori hanno legami con il settore finanziario: i bancari hanno registrato un calo del 13%, le societa’ di investimento e di brokeraggio sono scese dell’oltre il 12% e gli assicurativi hanno perso l’8,5%.

Le parole di Greenspan hanno spinto al ribasso anche i titoli del Tesoro Usa. La prospettiva di un sosyenuto rialzo dei tassi di interesse a breve ha infatti aiutato il rendimento del titolo trentennale, che si muove in direzione opposta al prezzo, a salire al 6,12%, dal 6,08% ieri pomeriggio.

(VEDI VARIAZIONI DEI TITOLI QUI A FIANCO E INDICI AZIONARI IN TEMPO REALE IN PRIMA PAGINA)

Ma ecco i 10 titoli piu’ trattati al New York Stock Exchange (dati delle 12:00) con i rispettivi volumi, prezzi e variazioni percentuali (verificare chiusure digitando i simboli dei singoli titoli su QUOTAZIONI INTERATTIVE):

(AOL) America Online, Inc. 23,175,300 54.500 +4.875 +9.82%

(NN) Newbridge Networks Corporation 10,212,500 32.438 -1.938 -5.64%

(ALA) Alcatel 8,148,400 43.125 -4.625 -9.69%

(CPQ) Compaq Computer Corporation 126,600 25.188 -0.063 -0.25%

(MO) Philip Morris Companies Inc. 7,101,900 21.125 +0.250 +1.20%

(MIR) Mirage Resorts, Incorporated 7,070,300 14.125 +3.250 +29.89%

(LU) Lucent Technologies Inc. 200,300 52.375
-0.375 -0.71%

(WMT) Wal-Mart Stores, Inc. 5,606,600 47.313
-0.813 -1.69%

(C) Citigroup Inc. 5,347,800 50.688 -0.313
-0.61%

(SBC) SBC Communications Inc. 4,592,900 35.813
-0.688 -1.88%

Ed ecco i 10 titoli piu’ trattati al Nasdaq (dati delle 12:00) con i rispettivi volumi, prezzi e variazioni percentuali (verificare chiusure digitando i simboli dei singoli titoli su QUOTAZIONI INTERATTIVE):

(ORCL) Oracle Corporation 13,712,100 60.500 +1.188 +2.00%

(MSFT) Microsoft Corporation 12,401,500 93.313
-0.500 -0.53%

(CSCO) Cisco Systems, Inc. 11,773,100 129.250 +5.313 +4.29%

(VISX) VISX, Incorporated 11,435,600 17.313
-4.563 -20.86%

(DELL) Dell Computer Corporation 10,265,600 39.813 unch 0.00%

(NXTP) 9,384,500 29.938 +9.938 +49.69%

(PAIR) PairGain Technologies, Inc. 8,437,800 17.375 +1.313 +8.17%

(SUNW) Sun Microsystems, Inc. 7,843,900 91.313 +3.313 +3.76%

(PARS) Pharmos Corporation 7,484,800 7.031
-0.219 -3.02%

(INTC) Intel Corporation 74,400 106.188 -0.563
-0.53%

(articolo in fase di aggiornamento)