Economista Casa Bianca: “solo un cretino paga tassa di successione”

31 Agosto 2017, di Daniele Chicca

Nessun sano di meno paga ancora la tassa di successione. “Solo un cretino” può farlo, secondo il consulente capo economista della Casa Bianca. Si parla di un’imposta del 40% che viene applicata ai beni immobiliari che valgono più di $5,49 milioni per i singoli individui e $10,98 milioni per le coppie. Dal momento che si tratta di una tassa che colpisce solamente agli ultra ricchi – dunque che interessa solo un contribuente americano su 500 – Cohn ha qualche numero dalla sua parte.

Tuttavia i toni usati fanno riflettere. I commenti del consulente capo per l’Economia della Casa Bianca, riportati dal New York Times, ricordano da vicino quelli fatti dalla magnate miliardaria dell’immobiliare Leona Helmsley, scomparsa nel 2007, secondo cui “solo i meno abbienti pagano le tasse”. La differenza è che mentre Helmsey si sbagliava (la maggior parte delle tasse sul reddito sono versate dai ricchi), Cohn non ha tutti i torti: è infatti in calo il numero di persone che paga l’onerosa tassa di successione. Solo 11.917 lo hanno fatto nel 2015 (l’ultimo di cui sono disponibili dati), il 75% in meno rispetto al 2006.

Il quotidiano precisa che Cohn, ex Goldman Sachs, ha espresso l’opinione a un gruppo di senatori del partito Democratico, con l’intenzione di alleviare i loro timori circa la proposta avanzata dai Repubblicani al Congresso sull’eliminazione dell’imposta. Alcuni parlamentari hanno paura che eliminare la tassa di successione sarebbe una scelta politica iniqua e costosa per le casse dello Stato, in quanto porterebbe alla perdita di entrate tributarie importanti.

Un’altra fonte ha detto invece che Cohn – scelto da Donald Trump per l’incarico – non ha fatto uso esplicitamente della parola “cretino” (“moron” in inglese), ma che stava semplicemente facendo riferimento alle persone ricche con una pianificazione fiscale poco furba. In tutti i modi le parole di Cohn sono destinate a far discutere, specialmente perché provengono da un ex dirigente di Goldman Sachs, che ora si trova a dover decidere come strutturare l’apparato fiscale degli Stati Uniti.

‘Only morons pay the estate tax,’ says White House’s Gary Cohn from CNBC.