E-commerce: tracciabilità prodotti e prezzi uguali, le misure del governo

4 Febbraio 2019, di Alessandra Caparello

Si prospettano tempi duri per i rivenditori on line. Lega e Movimento 5 stelle starebbero preparando un pacchetto di norme con cui regolamentare in tempi brevi il mercato dell’e-commerce. Il che significherà tracciabilità del prodotto che viene posto in vendita sul web e stop alle differenze di prezzi.

Le misure dovranno essere inserite nella proposta di legge che da giovedì viaggerà  in Commissione Attività produttive della Camera sulle chiusure domenicali per gli esercizi commerciali. Obiettivo è mettere a punto un testo ad hoc da sottoporre poi all’Aula.

Stesso mercato, stesse regole. Non è accettabile che online ci siano prezzi molto più bassi rispetto a quelli che ci sono negli esercizi commerciali, così il nostro Made in Italy rischia di schiantarsi.

Così il pentastellato De Toma come riporta Il Messaggero. Il prodotto che verrà messo in vendita sul web deve essere tracciato, come si evince dalla proposta di legge, a vantaggio anche del consumatore che magari si trova a comprare merce contraffatta. In tal modo si individueranno tutti i siti illegali. Fine ultimo è realizzare una sorta di mappatura di tutti i siti di vendita online, con un sistema di algoritmi utilizzando la Blockchain. Il governo assicura di stare lavorando in sinergia con Bruxelles al fine di evitare che i colossi del web, Alibaba, Amazon, EBay godano di vantaggi a livello fiscale che poi si tramutano in prezzi più bassi da offrire sul Web.